Lavori, solidarietà e tempi per la rinascita

FotoConferenzaStampa
Il Museo dello Strumento Musicale ed il suo Staff, sin dal giorno dell’incendio, non hanno lesinato energie per poter ripartire al più presto. La cittadinanza insieme con tante associazioni ha dato un concreto contributo per la rinascita, purtroppo però il direttivo del Museo si è trovato di fronte a dinamiche complesse e a noi sconosciute che hanno rallentato il nostro programma, ed oggi ci ritroviamo qui proprio per esporre alla comunità, in maniera chiara e snella, quello che è il saldo economico, (disponibile qui) lo stato dei lavori (sia sulla struttura che sugli strumenti), gli ostacoli incontrati ed infine le iniziative che vogliamo proporre.

Saldo Economico
Abbiamo ricevuto un totale di €11.874, 43 tra donazioni, raccolte ed incassi derivati dagli eventi, nel frattempo, abbiamo avuto spese fisse come l’affitto della struttura (per il quale si era impegnata la Provincia a sostituirsi a noi nel pagamento), il costo dell’Enel e quello Telecom oltre che le spese straordinarie come quelle tenute per la Rimozione e lo Smaltimento delle macerie e quelle per la Mostra Organizzata in collaborazione con Architettura, che hanno avuto un costo totale di €4.030,31 con un rimanente saldo di €7.844,12. Oltre queste cifre, la Regione Calabria ha deliberato che una cifra di €15.000  fosse devoluta al Museo dello Strumento Musicale per la ristrutturazione. Questi però al momento non sono in nostro possesso, ma probabilmente arriveranno a fronte di fatture di uguale importo per i lavori eseguiti.

Stato dei Lavori
Sono state rimosse totalmente le macerie ed i materiali che si sono bruciati durante l’incendio, i materiali di scarto sono stati divisi tra riciclabili e non, e smaltiti secondo legge.

Con alcuni dei “pezzi” è stata creata una scultura che è presente all’interno del Parco del Museo.

Gli Strumenti sono stati ri-catalogati e messi al sicuro, alcuni necessitano ancora di restauro ma prevediamo di faro una volta sistemata la struttura.Per quanto riguarda la riqualificazione della struttura con il ripristino delle funzionalità precedenti e l’aggiornamento per l’accesso ai disabili abbiamo chiesto preventivi a ditte edili libere da dinamiche poco chiare, ed il preventivo più basso finora ricevuto è di €65.000 ben al di sopra di quanto raccolto fin ora. Per questo motivo stiamo valutando soluzioni alternative.

Iniziative
Il museo non vuole rinunciare a promuovere cultura, infatti, abbiamo in programma di organizzare la terza edizione della Rassegna “Dall’Arpa alla Zampogna”. Nei primi giorni di settembre si terrà la Rassegna Cinematografica organizzata insieme al Circolo del Cinema Charlie Chaplin intitolata “Notenoir” della quale presto comunicheremo i dettagli.

Per chiunque voglia continuare a sopportarci ricordiamo l’IBAN del MuStruMu:
IBAN: IT15A0501803400000000700071
Istituto bancario: Banca Etica
Intestato a: Associazione Culturale Museo dello Strumento Musicale
Causale: Ricostruiamo il MuStruMu

Un commento a Lavori, solidarietà e tempi per la rinascita

  • fabio cuzzola  Di la tua:

    Scusate ma facciamo dei campi di lavoro con gli scouts!! Abbiamo ristrutturato un paese come Pentidattilo. Io credo che oltre alle professionalità che donerebbero gratuitamente il loro contributo, architetti, geometri e altro serve manodopera e materiali.
    Io ci sono e posso lanciare l’idea in Agesci!

Rispondi

Puoi usare gli attributi e i tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>