Il fuoco non brucia… ma alimenta la nostra passione

MustrumuincendioNon possiamo fare a meno di parteciparvi lo squallido episodio accaduto la notte passata a Reggio Calabria: un incendio doloso ha distrutto buona parte del Museo dello Strumento Musicale. Non conosciamo i motivi per cui degli insensati hanno messo in atto un gesto sms military flight tracker del genere, sappiamo però che il gesto è frutto sicuro dell’ignoranza. Non vogliamo nascondere l’accaduto e come abbiamo fatto ieri con una partecipata assemblea pubblica, oggi vogliamo mostrarvi il Museo ed aprire le sue porte ancora e più di prima (la galleria fotografica è in fondo all’articolo). In tanti ci hanno chiesto come potevano aiutarci, in tanti altri si stanno organizzando per una raccolta cell phone flashlight spyware fondi, noi vi ringraziamo tutti e faremo in modo di coordinare gli sforzi di tutti per riuscire a ripartire al più presto.

Vi segnaliamo la volontà di tutta la direzione del MuStruMu di realizzare un concerto con ospiti d’eccezione http://oliverkrato.de/spy-on-calls-android-r2 all’interno del Parco del Museo, senza quote d’ingresso ma con la possibilità di una donazione facoltativa. extreme call blocker droid apk free download Stiamo anche organizzando una campagna di sensibilizzazione che presto condivideremo su questo portale e a mezzo stampa.

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro i quali hanno dato il loro contributo, che sono intervenuti all’assemblea, root call blocker 1.8.3.25 che hanno detto una parola di conforto o che semplicemente hanno mandato un messaggio.

Grazie, perché siete voi a darci la forza in questo momento, ed ancora grazie perché il nuovo corso del Museo dello Strumento Musicale insieme alla vostra voglia sarà il veicolo per http://glenvillegolfclub.com/qt-whatsapp-spy-for-iphone-ios/ riportare la cultura in questa città.

6 commenti a Il fuoco non brucia… ma alimenta la nostra passione

  • marco tullio giordana  Di la tua:

    tutta la mia solidarietà e vicinanza agli amministratori e al personale del museo dello strumento musicale, ciò che è accaduto non ferisce solo voi ma tutti gli italiani. Spero che l’opera di ricostruzione riparta subito e possa dimostrare il sostegno di tutte le persone per bene
    marco tullio giordana, roma

    • admin  Di la tua:

      Grazie mille le tue parole sono per noi fonte di ulteriore ispirazione e forza… Ricevere questi attestati ci spinge a non fermarci.
      Grazie mille

  • Boris Cavadini  Di la tua:

    Cari colleghi, simpatizzanti ed amici, esprimo la mia più totale solidarietà a voi tutti. La speranza è che questo disastro si riveli un incidente più che la volontà da parte di terzi di tolgiere una delle poche cose che aiuta a crescere dentro che ancora ci son rimaste: la cultura. Non abbassate la testa MAI. In ogni caso! Anzi mettetevi a restaurare ciò che rimasto sin da subito.

    Un abbraccio a tutti voi. M.o liutaio B. Cavadini

  • [...] Ospitava quasi ottocento esemplari di strumenti musicali il museo di Reggio Calabra distrutto dal fuoco. Ignote le ragioni del gesto, non si esclude atto volontario. Leggi l’articolo sul sito del museo “Il fuoco non brucia… ma alimenta la nostra passione“ [...]

  • Alfredo Deodati  Di la tua:

    Vi auguro di tutto cuore di poter fare come l’araba fenice!! ma per ogni strumenrto che va perso è il mondo che si impoverisce!!
    Alfredo detto anche aldeo

  • Pietro  Di la tua:

    Non ho parole per questo fatto increscioso che priva non solo la Calabria ma tutti noi di un patrimonio culturale irrecuperabile.
    Mi permetto di aggiungere anche la solidarietà degli amici del forum Liuteriaitalia e l’invito a non mollare nonostante tutto.

    Cordialità – Pietro -

Rispondi

Puoi usare gli attributi e i tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>